Workshop sulle opportunità di business in Svizzera per le aziende italiane

Il 10 ottobre a Brescia i professionisti di Andersen Tax & Legal Italia e di Andersen Tax Svizzera analizzano il Sistema Paese svizzero per far conoscere a una platea di imprenditori e CFO le opportunità di internazionalizzazione verso il mercato elvetico.

Il convegno mira ad approfondire i vantaggi fiscali e operativi che rendono la Svizzera una meta privilegiata di sviluppo, non solo per la sua vicinanza con l’Italia. Gli esperti fiscali e giuslavoristici possono offrire un punto di vista privilegiato sulle dinamiche che regolano il mercato economico e quello del lavoro e le attività del territorio.

Tema molto attuale, anche in considerazione del fatto che proprio il 10 ottobre si riunisce in Lussemburgo l’Ecofin – il meeting dei ministri dell’Economia e delle finanze degli Stati membri dell’Unione europea – per aggiornare la “lista nera” e la “lista grigia” dei paradisi fiscali. La Svizzera, per l’appunto, dovrebbe essere rimossa dalla “lista grigia”, insieme ad Albania, Costa Rica, Isole Mauritius e Serbia, in considerazione di tutti gli impegni che il Governo Federale ha preso nel campo della cooperazione fiscale.

Laddove, nella “lista nera” dovrebbero rimanere solo 9 Stati: Belize, Fiji, Guam, Oman, le Samoa, le Samoa Americane, Trinidad e Tobago, Vanuatu, le Isole Vergini Americane.

Il convegno di Brescia è l’occasione per evidenziare gli incentivi fiscali, nonché gli aspetti lavorativi per rendere ancora più proficua un’eventuale presenza in Svizzera delle imprese italiane.